Total (tax excl.): €0.00

Micro Green: la rivoluzione delle mini-verdure

 

Micro Green: la rivoluzione delle mini-verdure 

 

Si sente spesso parlare di micro green, giovani piantine edibili con non più di 15-20 giorni di vita e dalle caratteristiche straordinarie. 

I microgreens infatti non solo hanno un sapore straordinario e un aspetto capace di nobilitare qualunque impiattamento, ma hanno anche dei valori nutritivi eccellenti. Data la breve durata del loro ciclo vitale prima della raccolta, richiedono un impiego minimo di risorse e si prestano particolarmente bene alla coltivazione indoor e fuori suolo.

 

Cosa sono i microgreens?

Con il termine microgreen si identificano i vegetali non ancora maturi di erbe, legumi, ortaggi, piante aromatiche e piante spontanee, che vengono raccolti in un periodo compreso tra i primi 10-20 giorni dalla semina, prima che raggiungano la fase adulta. In questa fase aurea, stelo e foglioline embrionali hanno la massima resa in termini di sapore e nutrienti.

 

Un vero e proprio superfood

Saranno micro nel formato ma sono certamente macro nei nutrienti: i microgreen possono infatti contenere anche decine di volte in più dei nutrienti dei loro corrispettivi "adulti" a parità di peso. Secondo uno studio dell'università del Maryland, volto a monitorare le proprietà nutritive nelle varie fasi di vita delle piante, la concentrazione di vitamine (in particolare la C,E e K) era anche di alcune decine di volte più elevata nelle giovani piante che nella loro versione adulta. Anche l'apporto di minerali non è da sottovalutare, con livelli molto elevati di calcio e potassio. Altri studi confermano parallelamente i benefici di queste baby piante nel prevenire e combattere condizioni di colesterolo alto grazie alla consistente presenza di glucosinati e polifenoli.

 

Gli chef li adorano

Se non bastassero le incredibili proprietà nutritive a motivare il successo dei micro green, sicuramente si potrebbe guardare al gusto come altro fattore determinante.Gli chef semplicemente li adorano, e non è difficile capire il perché visto che basta una sola piantina per appagare i sensi: vivace nel colore, proporzionata nelle forme, dal profumo fresco e delicato e con un sapore all'altezza dei palati più raffinati.

 

Microgreens closeup

Micro green per un futuro più sostenibile

Ormai è chiaro che i micro green sono belli, buoni e anche nutrienti. E se vi dicessimo che sono anche sostenibili? I microgreens grazie al loro ciclo di vita breve richiedono fino al 90% in meno di acqua rispetto a una pianta adulta. La loro dimensione ridotta li rende perfetti per progetti di vertical farming, idroponica o acquaponica, con uno sfruttamento del terreno fino al 95% inferiore rispetto a una coltura tradizionale.

Autentico Km 0

Non è raro trovare confezioni di microgreens al reparto ortofrutta del supermercato, spesso venduti con il substrato di crescita ancora attaccato per mantenerne intatta la freschezza. Se però si vuole il massimo della qualità, condita con un pizzico di quella soddisfazione del fai-da-te, la soluzione migliore è senza dubbio quella di coltivarli direttamente in cucina. Il vero km 0 è produrre il cibo dove viene consumato e i micro green semplificano di molto questo processo: utilizzando dei sementi adatti, ottimizzati per la coltivazione indoor, è possibile ottenere risultati ottimali in ambienti chiusi e con tempistiche straordinarie. Per una crescita ancora migliore è possibile abbinare ai semi indoor, un sistema di illuminazione a led per coltivazione e un sistema di idratazione idroponico o aeroponico, che garantiranno una crescita qualitativa e costante e qualsiasi varietà sceglierete di coltivare e un approvvigionamento costante, sostenibile e nutriente per tutti i vostri piatti.

Sono disponibili moltissime varietà di sementi,sementi aromatiche, semi rucola e semi per insalateche grazie a una selezione artificiale e alla resistenza naturale a patogeni e malattia renderanno la coltivazione domestica di microgreens una vera passeggiata.